sabato 18 aprile 2015

Damnazio Memoriae

I capolavori della Storia dell'Architettura italiana non si toccano. Rappresentano la nostra identità, la nostra storia, bella e brutta, tutto il nostro background. Michelucci, Terragni, Isola e tutti gli altri grandi del Razionalismo Italiano sono stati l'unico vero rivoluzionario movimento architettonico del 900. Nessun antifascista che ha patito sotto il regime del ventennio si è mai sognato di affermare che un'opera, o parte di essa, debba essere cancellata, e parlo di Gente come Nenni, Pertini ed altri. Chi sei tu per ergerti a giudice della storia, a critico di Storia dell'architettura? La damnazio memoriae è il futile tentativo di chi non è sicuro del potere che ha e teme il passato, in quanto il suo presente è talmente ridicolo che finirà nel volgere di una legislatura senza lasciare traccia. Non è cancellando le ore di storia e storia dell'arte dalle scuole e cancellando la storia dell'architettura dalle nostre città che ci farete dimenticare chi siamo: "Queste mani hanno restaurato le cattedrali di Pisa, Lucca, Firenze… Di chi sei figlio tu ?Noi siamo i figli, dei figli, dei figli di Michelangelo e Leonardo; di chi sei figlio tu?” (dal film Good Morning Babilonia)

Nessun commento:

Posta un commento